Superlega, come funziona e questioni aperte

La Superlega calcio è una competizione sportiva considerata una risposta a Uefa, Fifa e Federazoni nazionali. Al centro di forti discussioni nel mondo del calcio, dello sport e della politica si teme una privatizzazione del calcio a favore di club più ricchi.

Superlega è stata annunciata in questi giorni, nella notte di un weekend importante perché precede gli incontri di ufficializzazione del nuovo format della Champions, per la primavera 2024-2025, la nuove Uefa Europe Conference per l’anno 2022. Quello che stiamo raccontando avrà conseguenze anche sul mondo delle scommesse sportive, soprattutto online visto che sono sempre attente alle nuove competizioni, da betrally a Librabet, la storia di toprally.it come esempio di bookmkers internazionale che include tante discipline e competizioni varie.

Club e sostenitori del progetto

La Superlega Calcio è un progetto di Florentino Perez sostenuto dalla proprietà del Manchester United e Andrea Agnelli, subito condiviso da 12 club fondatori e altre tre in arrivo. Ne fanno parte AC Milan, Inter e Juventus, Atlético, Chelsea, Barcelona, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Real Madrid e Tottenham.

Il tutto è spiegato da un comunicato stampa ufficiale. L’idea della Superlega non era nuova ed è tornato di attualità poco prima dell’inizio della pandemia, degli annunci sull’arrivo di una competizione esclusiva e parallela era ed è discussa anche a livello di Comunità Europea, la politica vuole un calcio più inclusivo e che permetta la partecipazione di più squadre, invece la Superlega punta alle partite di squadre molto forti e frequenti, cosa che durante l’anno avviene una o due volte l’anno a seconda anche delle estrazioni iniziali da parte dei comitati tecnici.

Funzionamento e definizione della Superlega

La Superlega sarà una competizione parallela alla Champions, l’intento di Perez e dei fondatori era quello di rinnovare il calcio rendendolo più competitivo, sponsorizzazioni, merchandising e diritti sono commisurati al livello d qualità delle squadre che riescono a qualificarsi nella Superlega. Ciò arriva nel momento in cui la Uefa prepara il nuovo format Champions e l’Europa Conference League dove il numero delle squadre e delle partite è stato aumentato.

Come spiegano i 12 club fondatori della Superlega, la competizione inizierà ad agosto: due gironi da dieci squadre con partite in casa e in trasferta. Le prime tre classificate di ogni girone si qualifica per i quarti di finale, quarte e quinte classificate si affrontano in una sfida di andata e ritorno e per i due restanti posti disponibili per i quarti di finale.

La finale si raggiunge a gara secca con il formato a eliminazione diretta sia in casa che in trasferta. La finale sarà disputata a fine maggio in uno stadio neutro.

Quante partite e quante squadre giocheranno in tutto

Sicuramente i 12 club fondatori giocheranno e sono in arrivo altre tre squadre importanti secondo rumor. Il formato in parte è stato spiegato, attendiamo il calendario ufficiale, al momento si sa che le squadre saranno 20, i gironi prevedono 10 squadre quindi 5 partite per ognuno. Un club ha nove avversari con cui competere e le partite saranno circa 18. L’inizio della competizione è prevista per agosto 2021 e la finale è prevista per maggio come succede per Champions, Europa League e presto per la Conference Europe League. Al momento Bayern e Borussia hanno detto di no all’invito nella Superlega, segno che di notizie e informazioni sull’organizzazione sono da attendere e confermare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *